Renzi: “Difficile dare torto a Berlusconi sulle attenzioni speciali della magistratura”

Renzi: “Difficile dare torto a Berlusconi sulle attenzioni speciali della magistratura”

ROMA – “L’errore politico di Berlusconi è stato risolvere questa dinamica con le leggi ad personam, che aggravavano il suo problema. Io non firmo emendamenti, ma ricorsi. Dopo di che, se lui dice che ha ricevuto attenzione un po’ speciali difficile dargli torto anche per chi non ha mai come me sostenuto Berlusconi”. Lo ha detto Matteo Renzi a Genova, nel corso della presentazione dell’edizione aggiornata del suo libro Il Mostro, rispondendo a una domanda sulle analogie con le vicende giudiziarie di Silvio Berlusconi.

“Quando lui accusa Magistratura Democratica bè, Md è quella corrente che dice che a Renzi va stretto un cordone sanitario attorno. Nello Rossi, uno dei suoi ideologi, fa un’intervista a Il Giornale e dice che bisogna stringere attorno a me un cordone sanitario per le mie idee. Non mi puoi processare sulle idee. A maggior ragione se sono un politico. Ecco perché trovo surreale che il procuratore Luca Turco contesti che io abbia rilasciato un’ intervista” ha aggiunto.

HO SCRITTO IL LIBRO PER CHI NON PUÒ DIFENDERSI

“Se qualcuno pensa che io mi fermi perché qualcuno alza la voce in aula come ha fatto questa mattina con me il procuratore Turco si sbaglia di grosso: mi preoccupa se tutto questo avviene con altri imputati che non possono rispondere a tono, non hanno la stessa visibilità mediatica. Per questo anche ho scritto il libro. Perché io mi posso difendere, tanti altri no”, ha concluso Renzi.

Alfonso Raimo – dire.it

Post a Comment