Intervista immaginaria a Benito Mussolini sulla situazione “Coronavirus”. – di Gennaro Ruggiero

Intervista immaginaria a Benito Mussolini sulla situazione “Coronavirus”. – di Gennaro Ruggiero

Seconda intervista immaginaria, con l’utilizzo di risposte tratte da frasi celebri originali dette dal personaggio storico.Come per l’intervista a Dante Alighieri, non vi è nessuna velleità di credere realmente a come avrebbero risposto, ma solo un gioco giornalistico anche per sorridere un pò..

Buongiorno Signor Mussolini, siamo in lotta con un nemico invisibile, il coronavirus, cosa ne pensa?

“La lotta è l’origine di tutte le cose perché la vita è tutta piena di contrasti.”

Secondo Lei, per vivere,  dobbiamo andare avanti sulle restrizioni?

“Vivere è la lotta, il rischio, la tenacia.” – “Chi si ferma è perduto.”

Ma molti dicono che le troppe limitazioni di movimento potranno creare problemi psicologici alle persone. Lei cosa ne pensa?

“La poltrona e le pantofole son le rovine dell’uomo.”

Ne usciremo da questa brutta situazione?

“Bisogna volere, fortemente volere! Solo con questa potenza di volontà potremo superare ogni ostacolo.” – “Bisogna porsi delle mète per avere il coraggio di raggiungerle.”

Ma se non riusciremo a vincere il coronavirus?

“Rinunziare alla lotta significa rinunciare alla vita.” – “Meglio il pianto di una sconfitta che la vergogna di non aver lottato.”

Circa l’aiuto dall’estero, che ci può dire?

“Chi non è con noi è contro di noi.”  – “O l’amicizia preziosa o l’ostilità durissima.”

Sul pericolo, paventato da più parti, sulla possibilità che finiremo colonizzati, cosa ci può dire?

“I popoli che non amano portare le proprie armi finiscono per portare le armi degli altri.”

Cosa ne pensa della chiusura di Shenghen in questo periodo per evitare ulteriori focolai?

“Per noi fascisti le frontiere, tutte le frontiere, sono sacre. Non si discutono: si difendono.”

Cosa ne pensa dell’atteggiamento del governo circa la limitazione della libertà della democrazia?

“La libertà senza ordine e senza disciplina significa dissoluzione e catastrofe.” – “La libertà non è un fine; è un mezzo.” “Regimi democratici possono essere definiti quelli nei quali, di tanto in tanto, si dà al popolo l’illusione di essere sovrano.”

Quindi dobbiamo prepararci in futuro a difenderci da invasioni di potenze straniere?

“Non bisogna essere preparati alla guerra domani, ma oggi.” – “Si tiene duro e si dura.”

Quindi bisogna essere pronti a difendere la nostra libertà?

“La libertà non è un diritto: è un dovere. Non è una elargizione: è una conquista. Non è una uguaglianza: è un privilegio.” – “La nostra pace più sicura sarà all’ombra delle nostre spade.”

Quindi secondo Lei la Cina giocherà un ruolo determinante sul futuro dell’Italia e del mondo?

“L’avvenire della civiltà dipende dal compito che i Cinesi si assumeranno in questo secolo.”

Crede che la ricerca farà presto a trovare cura e vaccino efficace?

“La geniale invenzione nasce sempre dall’uomo isolato, ma solo l’opera tenace di pazienti ricercatori con mezzi larghi e adatti può efficacemente svilupparla e utilizzarla.”

Grazie della Sua disponibilità.

Gennaro Ruggiero

 

 

 

 

 

Post a Comment