La Corea del Nord spara 2 missili sospetti in un possibile nuovo avvertimento

La Corea del Nord spara 2 missili sospetti in un possibile nuovo avvertimento

I capi di stato maggiore della Corea del Sud hanno dichiarato che le armi hanno percorso rispettivamente 420 chilometri (260 miglia) e 270 chilometri (167 miglia). Hanno dichiarato che stanno lavorando con gli Stati Uniti per determinare maggiori dettagli, come capire che tipi di missili  sono stati lanciati. I media statali nordcoreani hanno detto venerdì scorso il leader Kim Jong Un ha aiutato a guidare il lancio dei missili giovedì,
e ha appurato la capacità di “vari mezzi di attacco a lungo raggio”, ma la dichiarazione dei servizi di propaganda non ha fornito ulteriori dettagli sul tipo di missili sparati .Quello che è stato lanciato giovedì è una violazione forte, dato che la Corea del Nord è stata bandita dalle Nazioni Unite per testare i missili balistici. Un test del genere potrebbe comportare maggiori sanzioni, visto che le sanzioni già in atto  non hanno avuto successo, per il sollievo delle sanzioni su vasta scala è al centro dell’attuale impasse diplomatica con Washington.

I militari della Corea del Sud hanno detto in precedenza che almeno un proiettile è stato lanciato dall’area di Sino-ri della provincia di Pyongan settentrionale, un’area nota per avere una delle basi di missili più vecchia della Corea del Nord dove una brigata opera con missili Rodong di medio raggio. In seguito hanna detto che ci sono stati due lanci dalla vicina città di Kusong, dove la Corea del Nord ha condotto i suoi primi test di volo del missile Hwasong-12 a medio raggio e del missile balistico intercontinentale Hwasong-14, entrambi nel 2017.

Kusong è anche sede di missili di prova critici per lo sviluppo del Pukguksong-2 a combustibile solido della Corea del Nord, che è stato testato con successo per la prima volta nel febbraio 2017, nel primo test missilistico del Nord dopo l’insediamento del presidente Donald Trump .

Gli ultimi lanci arrivarono quando il rappresentante speciale degli Stati Uniti per la Corea del Nord Stephen Biegun visitò la Corea del Sud e poche ore dopo il Nord descrisse il suo lancio di artiglieria a razzo e un apparente missile balistico a corto raggio  come esercizio militare regolare e difensivo. La Corea del Nord ha ridicolizzato la Corea del Sud per aver criticato quei lanci.

Il presidente Donald Trump ha dichiarato di essere molto irritato e preoccupato per i recenti test militari della Corea del Nord. Trump ha detto ai giornalisti alla Casa Bianca che “stiamo guardando” alla situazione “molto seriamente in questo momento”.

Ha detto che le armi erano missili più piccoli, a corto raggio, ma ha aggiunto: “Nessuno ne è felice”. Trump, che ha incontrato Kim due volte, ha detto: “Non penso che siano pronti a negoziare”. Il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in ha esortato la Corea del Nord ad astenersi da azioni che potrebbero impedire la diplomazia. In un’intervista con la rete televisiva KBS, Moon ha anche detto che Seoul esplorerà varie opzioni per aiutare a rilanciare i colloqui, fornendo anche aiuti alimentari al Nord e spingendo per il suo quarto vertice con Kim.

“Voglio dire ancora una volta alla Corea del Nord che non è l’ideale ripetere azioni che creano interpretazioni diverse del suo intento, sollevare preoccupazioni e rischiare di gettare acqua fredda sull’atmosfera del dialogo e dei negoziati”, ha detto Moon, un liberale che ha facilitato i contatti tra Stati Uniti e Corea del Nord l’anno scorso.

L’ufficio di Moon ha detto in precedenza che i lanci della Corea del Nord erano “molto preoccupanti” e dannosi per gli sforzi volti a migliorare i legami inter-coreani e alleviare le tensioni militari nella penisola coreana. Alcuni analisti hanno detto che se la Corea del Nord riprenderà a testare il tipo di armi balistiche vietate a lungo raggio che ha sparato in un numero insolitamente grande nel 2017 – quando molti temevano che una situazione di stallo tra Stati Uniti e Corea del Nord potesse finire in guerra – potrebbe far capire che la Corea del Nord si vuole allontanare dalla diplomazia.

Le tensioni nel 2017 sono state seguite da un sorprendente coinvolgimento diplomatico della Corea del Nord nel 2018, quando Kim ha partecipato ai vertici con i presidenti della Corea del Sud e della Cina e con Trump. Ma la Corea del Nord non ha ricevuto quello che vuole di più dal suo vertice: l’esenzione dalle sanzioni punitive imposte sui suoi programmi nucleari e missilistici.

Un vertice all’inizio di quest’anno tra Trump e Kim si è concluso con un fallimento, con gli Stati Uniti che hanno affermato che la Corea del Nord non si è offerta di fare abbastanza passi di disarmo in cambio del diffuso aiuto delle sanzioni che cercava.

Giovedì a Ginevra, l’ambasciatore nordcoreano Han Tae Song ha paragonato le sanzioni economiche ai “crimini”. Poco prima del lancio di giovedì, alti funzionari della difesa della Corea del Sud, degli Stati Uniti e del Giappone si sono incontrati a Seoul per discutere dei precedenti lanci della Corea del Nord di sabato e di altre questioni di sicurezza. I dettagli dell’incontro non sono stati diffusi.

Gli esperti che hanno analizzato le foto dai media statali nordcoreani dicono che è chiaro che il Nord ha testato un nuovo missile a combustibile solido sabato che sembra essere modellato sul sistema missilistico balistico a corto raggio dell’Iskars russo.

Con il lancio di armi consecutive, la Corea del Nord sta facendo pressioni sulla Corea del Sud per allontanarsi dagli Stati Uniti e sostenere più fortemente la posizione della Corea del Nord, ha detto Du Hyeogn Cha, uno studioso ospite presso l’Asan Institute for Policy Studies di Seoul. In seguito al crollo del meeting Trump-Kim, la Corea del Nord ha chiesto alla Corea del Sud di procedere con progetti economici congiunti che sono stati trattenuti dalle sanzioni a guida Usa contro il Nord.

Lanciando armi che minacciano direttamente la Corea del Sud, ma non il continente americano o i suoi territori del Pacifico, la Corea del Nord sembra anche testare quanto Washington tollererà la sua bellicosità senza che i negoziati nucleari possano effettivamente crollare, ha detto Cha.

“Per gli Stati Uniti, il Nord sta dicendo ‘non spingermi in un angolo’. Per la Corea del Sud, il Nord sta dicendo che gli accordi di pace inter-coreani potrebbero diventare nulli se Seoul non riuscirà a persuadere le maggiori concessioni dagli Stati Uniti a nome del Nord “, ha detto Cha.

Alcuni osservatori dicono che la Corea del Nord potrebbe sparare più missili, compresi quelli a medio raggio, per aumentare la pressione sugli Stati Uniti. Cha ha detto che la Corea del Nord non è in grado di sparare missili a lungo raggio, come i missili Hwasong-12 a medio raggio e Hwasong-14 e 15 missili balistici intercontinentali, a meno che non intenda abbandonare completamente la diplomazia dato che è certo che l’ONU applicherà nuove  sanzioni.

L’ultima volta la Corea del Nord ha condotto un test missilistico di grande portata nel novembre 2017, quando ha testato il volo dei Hwasong-15 e dimostrato la potenziale capacità di raggiungere in profondità il continente americano. Gli esperti pensano che la Corea del Nord abbia ancora bisogno di più test per rendere fattibili i suoi ICBM.

Kim nel discorso di inizio ha detto che spera di continuare il suo vertice sul nucleare con Trump, ma cercherebbe un “nuovo modo” se gli Stati Uniti perseverano con sanzioni e pressioni contro la Corea del Nord. In seguito al crollo del suo secondo summit con Trump a febbraio, Kim ha dichiarato di essere aperto a un terzo incontro, ma ha fissato la fine dell’anno come termine per Washington per offrire termini accettabili per un accordo.

(Lo scrittore associato Jamie Keaten a Ginevra ha contribuito a questo rapporto – AP) .

Redazione

 

Post a Comment

#Seguici su Instagram