Migranti: Il governo giallo-verde ha fallito. Fomentare odio è pericoloso. Salvini si fermi! di Gennaro Ruggiero

Migranti: Il governo giallo-verde ha fallito. Fomentare odio è pericoloso. Salvini si fermi! di Gennaro Ruggiero

Quello che sta succedendo nel nostro Paese è veramente fuori dalla reale cultura degli italiani. Il governo giallo-verde sta fomentando un clima d’odio che potrebbe portare a una deriva pericolosa fino a una guerra civile. Salvini si è lasciato prendere la mano e ora non si ferma più. Sembra a mio giudizio impazzito al punto che seppur con le sue ragioni, molte condivisibili, stia talmente esagerando che passa facilmente al torto per le azioni troppo dure.

Questo può farlo perchè l’alleato di governo non è in grado di frenarlo per incapacità di governare e mancanza di sostanza caratteriale, che in termini comuni tutti direbbero per mancanze di “palle”. D’altronde basta guardare e ascoltare Luigi Di Maio e Giuseppe Conte che sono succubi di Matteo Salvini.

Non credo che la maggioranza degli italiani sono realmente sostenitori di una politica di cattiveria nei confronti di quei disperati, per la maggior parte, che arrivano sulle nostre coste. Credo che naturalmente tutti vogliono una politica di controlli per la sicurezza dei cittadini, ma un tozzo di pane e uno straccio per il freddo e l’acqua per il caldo, non si deve negare a nessuno. Poi arrestiamo i trafficanti di esseri umani, affondiamo le imbarcazioni (magari rottamiamole per non inquinare il mare), rimpatriamo i migranti economici e pensiamo seriamente a politiche di sviluppo e democrazia nei Paesi da cui provengono. Ma razzismo no! Io non ci sto!

Il governo giallo-verde ha fallito. Salvini deve calmarsi e ragionare. Si rischia una guerra civile, di alimentare una sinistra, che si sta di nuovo ergendo a  paladina dei poveri e dei derelitti, e che ha fatto danni all’Italia.

E’ stato ingiustificato, secondo me, l’accanimento contro la Sea Watch, fino al punto di fare di Carola la capitana, un eroina. Si facevano sbarcare, si rifocillavano e si rimpatriavano gli immigrati, si sequestrava la nave, si faceva il processo alla capitana, ma senza clamore e spettacolarizzazione che ha danneggiato l’immagine del nostro Paese. D’altronde mentre si bloccavano 43 immigrati, ne arrivano centinaia con i barchini e via terra.

Non voglio essere additato, in quanto italiano, come Caino, contro Abele. Non dimentichiamo il principio dei “Diritti Umani” e poi sì, combattiamo la delinquenza di qualsiasi colore e razza sia.

Gennaro Ruggiero

Tempo fratricida

Ho visto occhi che brillano,
lacrime senza pianto,
vite spente nonostante la luce del sole.

Ho visto terre bruciate con ferite aperte,
urla nel silenzio del deserto.

Ho visto Caino ed Abele ,
e nessuno ferma la mano,
nessuno guarda lontano.

Ho visto i miei fratelli,
aldilà del mare soffrire, piangere e morire.

Ho visto bandiere di tutti i colori,
tante parole e il tempo che passa.

(G.R. 4° premio internazionale di poesia 2019)

Post a Comment